Item #206

 

Il dilemma dell'esperanto, tra vocazione ausiliaria e naturalizzazione

Description

La tesi argomenta che il processo di naturalizzazione dell'Esperanto è quasi completato e che gli manca solo un luogo suo proprio dove i parlanti possano vivere insieme e far fare alla lingua quel salto di qualità che la renda una genuina L1, in analogia con l'ebraico moderno. Ma la vocazione ausiliaria, veicolata dall'ideologia, impedisce la formazione di un nazionalismo esperantista. Per Gobbo un luogo proprio per l'Esperanto potrebbe essere l'Unione Europea, ma gli esperantisti potrebbero temere di perdere la specificità culturale acquisita nel tempo.

Creator
Date

1998

Rights

Tutti i diritti riservati

Language
Relatore

Pennacchietti, Fabrizio A.

Università

Università degli Studi di Torino

Facoltà

Lettere e Filosofia

Corso di laurea

Scienze della Comunicazione

Numero pagine

157

Citation
Federico Gobbo, Il dilemma dell'esperanto, tra vocazione ausiliaria e naturalizzazione, Università degli Studi di Torino, 1998, accessed October 23, 2020, http://www.bitoteko.it/items/show/206
Output Formats
Social Media
Files
1998-gobbo.pdf